WeWorld
6 ottobre 2017

CONVEGNO “POVERTÀ EDUCATIVA: PROTAGONISMO DELLE SCUOLE E DEGLI ADOLESCENTI” IL 12 OTTOBRE A MILANO.

 

Dalla ricerca su dispersione scolastica del 2014 Lost (perché ci si disperde e quanto ci costa) di WeWorld Onlus e da quella sul fenomeno NEET  Ghost (per misurare le conseguenze della dispersione scolastica ed ascoltare le voci dei giovani), sappiamo che la scuola, elemento centrale per la formazione individuale, deve essere parte attiva e stimolante di una comunità educante, superando autoreferenzialità, rigidità e aprendosi piuttosto alla collaborazione con una molteplicità di attori.

Ma come avviene questo? I giovani sono protagonisti consapevoli o oggetti di strategie educative che non fanno presa sui loro concreti contesti di vita?  La scuola stessa, in che modo si raccorda con la comunità educante? E infine gli attori della comunità educante (enti del terzo settore, enti locali, famiglia, imprese,…) sono in grado di adottare un linguaggio e quindi una strategia comuni per affrontare la povertà educativa?

Grazie al Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, un’alleanza per contrastare il fenomeno è stata messa in campo dalle Fondazioni di origine bancaria e dal Governo e tra fine 2017 ed inizio 2018 partiranno i primi progetti. Con questa prospettiva, per mettersi in ascolto di alcune tra le più significative voci nazionali, che si sono espresse sul tema del disagio adolescenziale e della povertà educativa, WeWorld Onlus invita insegnanti, educatori, studenti a Milano il 12 ottobre: Scarica qui il programma.

Per partecipare al Convegno CLICCA QUI