WeWorld
SE VUOI SAPERE COME RENDERE CONCRETO IL TUO AIUTO CHIAMACI DAL LUN-VEN 9.00-18.00 AL NUMERO 848.88.33.88
24 marzo 2020

#RestiamoUniti – FAQ

LA NOSTRA RACCOLTA FONDI DURANTE L’EMERGENZA DEL CORONAVIRUS: F.A.Q.

 

Per far fronte all’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del virus Covid-19 in Italia abbiamo lanciato  una raccolta fondi per sostenere ospedali e personale sanitario, seguendo le indicazioni della Protezione Civile, per garantire l’incolumità di medici e infermieri  e contemporaneamente aumentare la capacità di risposta degli ospedali lombardi, emiliani, friulani e liguri. Abbiamo adottato anche azioni anche dedicate ai più fragili: donne in difficoltà e bambini vulnerabili in tutta Italia.

Per donare alla campagna RESTIAMO UNITI (#RestiamoUniti):
IBAN IT92 F020 0801 6000 0000 5181 125
Causale: emergenza Covid 19

Oppure a questo link.

In seguito alle misure della Presidenza del Consiglio dei Ministri, abbiamo chiuso gli spazi nelle periferie in Italia dedicati alle donne e ai bambini e alle bambine e tutti i nostri uffici, ma abbiamo potenziato le attività da remoto per continuare ad assistere i più fragili.

A quali ospedali saranno destinati i fondi raccolti?

La raccolta fondi per sostenere ospedali e medici andrà a sostegno di:

  • La sanità regionale della Emilia Romagna. In accordo con l’assessora al welfare della regione, contribuiamo alla campagna “Insieme si può″ promossa dalla regione per la gestione dell’emergenza sanitaria.
  • Il Fondo per le famiglie del Comune di Brescia. Contribuiamo al programma “SOStieni Brescia del Comune di Brescia” per le famiglie in difficoltà. Il programma si rivolge in particolare alle famiglie con anziani.
  • L’ospedale Galliera di Genova. In accordo con l’ospedale, contribuiamo alla raccolta fondi a sostegno della gestione dell’emergenza in Liguria.
  • L’Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina. In accordo con l’azienda, stiamo raccogliendo fondi a sostegno della gestione dell’emergenza in Friuli Venezia Giulia.

A chi saranno destinati i fondi per i più deboli?

I bambini e le bambine, così anche le loro famiglie, sono molto smarriti in questo periodo e fanno fatica a comprendere cosa stia realmente accadendo. Per questo abbiamo potenziato il supporto a distanza dei nostri educatori, per aiutarli nella gestione dei compiti ma anche per sostenerli psicologicamente in questo momento difficile.

Per le donne in difficoltà abbiamo potenziato servizi di sostegno e ascolto a distanza, via mail (ascoltodonna@weworld.it) o telefono (800.13.17.24). Per segnalare casi di violenza domestica è possibile chiamare il 1522, un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. 

Le donne in situazioni problematiche, in questi giorni stanno vedendo un drastico peggioramento della propria situazione. Mai come in questi giorni così surreali crediamo sia importante far sentire loro la nostra vicinanza, attraverso messaggi pubblici o attraverso il contatto diretto – anche se virtuale – di un’operatrice o una psicologa.

Dove posso trovare maggiori informazioni sull’intervento di WeWorld?

Clicca qui per maggiori informazioni sul nostro intervento per affrontare l’emergenza corona virus.

Perché avete deciso di raccogliere fondi per gli ospedali?

Affrontiamo tante emergenze nei 29 Paesi dove lavoriamo e sappiamo quanto sia importante restare uniti durante una crisi. Pertanto, data la gravità dell’epidemia in Italia, abbiamo voluto mettere in gioco le nostre risorse e dare il nostro contributo agendo dove c’era più bisogno.

In accordo con le istituzioni locali – il Comune di Brescia, la Regione Emilia Romagna, l’ospedale Galliera di Genova e L’Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina – abbiamo lanciato una raccolta fondi per sostenere alcune delle realtà più colpite dall’emergenza.

Come suddividete i fondi?

In accordo con le parti coinvolte in questa campagna, il 50% dei fondi raccolti andrà direttamente a sostenere gli ospedali e il personale sanitario in alcune delle ragioni più colpite dall’epidemia: Lombardia, Emilia Romagna, Friuli e Liguria, in collaborazione con gli enti istituzionali di riferimento.
Il resto dei fondi servirà a garantire sostegno psicologico ai bambini, le famiglie e le donne più in difficoltà in tutta Italia. Clicca qui per maggiori informazioni sull’intervento di WeWorld per affrontare l’emergenza corona virus sono a questo link.  

Come potrò vedere come saranno spesi i fondi?

I nostri fondi sono rendicontati e gestiti nella piena trasparenza. Sul sito è possibile visionare il bilancio completo. 

E nelle missioni nei Paesi dove intervenite?

Abbiamo preparto tutte le nostre missioni all’eventuale arrivo del virus con una campagna multilingua con le misure per evitare il contagio.
Abbiamo diffuso il materiale nei 29 Paesi di intervento attraverso i nostri operatori a personale locale, famiglie e beneficiari per prepararli a reagire al virus, informando sulle misure di prevenzione da adottare.
I materiali della campagna sono visibili qui.