Una fotografia per cambiare il mondo

Maurizio Galimberti. Yellow Dance

100,00

Maurizio Galimberti. Yellow Dance. New York

Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956 e dopo un periodo trascorso a Meda si trasferisce a Milano dove oggi vive e lavora. Si accosta al mondo della fotografia analogica esordendo con l’utilizzo di una fotocamera a obiettivo rotante Widelux per poi nel 1983 focalizzare il suo impegno, in maniera radicale e definitiva, sulla fotografia istantanea. Negli anni la sua ricerca si allarga a nuove tematiche e arriva a reinventare la tecnica del “Mosaico Fotografico”, che adatta ai ritratti. La sua fotografia si sviluppa attraverso il tempo in una dimensione di ricerca e di scoperta del ritmo e del movimento, è evidente il richiamo al fotodinamismo dei Bragaglia e al ready-made di ispirazione duchampiana. Numerosi divengono i ritratti eseguiti nel mondo del cinema, dell’arte e della cultura ma il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre anche paesaggi, architetture e città. Dal 2017 è ambassador di instax by Fujifilm e insieme al brand porta avanti numerosi progetti artistici e di ricerca.

Stampa fine art 24x30
Tempi di spedizione: 15 giorni

Questa foto è parte del progetto Una fotografia per cambiare il Mondo realizzato da WeWorld e Still.
Le donazioni raccolte serviranno a sostenere i progetti di WeWorld per combattere la fame e la malnutrizione in Mali e Burkina Faso.