Edizioni open

Alberto Sciuto. Fluidità

100,00

Alberto Sciuto. Fluidità. Il trionfo del giovane erotico Siciliano - tra omosessualità e armonia nel XIX sec". 2017

Alberto Sciuto nasce a Catania il 4 Gennaio del 1983. Avendo sempre avuto una propensione per l’arte in tutte le sue forme, si immerge sin da bambino nel mondo della fotografia e della musica. All’età di 15 anni diventa uno dei fotografi per il giornale principale della sua terra “La Sicilia”. Nel 1999 un incontro fortuito con Lucio Dalla gli permette un contratto con la sua etichetta discografica “Pressing”. Da questo momento in poi lavora assiduamente come suo supervisore, compositore e cantautore, motivo per cui si distacca temporaneamente dal mondo fotografico. In quegli anni, la sua curiosità e ricerca della bellezza gli permettono di fondere la poetica musicale con la fotografia: questi due elementi rappresentano la sua fonte di comunicazione per la narrazione di una storia. Decide quindi di non rinnovare il contratto discografico per focalizzarsi interamente sulla sua fotografia, con maggiore esperienza e conoscenza di sé, dovuta anche agli studi universitari nella facoltà di filosofia. Amante della luce sui corpi, del soft focus e delle doppie esposizioni, si occupa principalmente della rappresentazione della figura umana in ogni sua forma, non utilizzando massicce post produzioni per non stravolgere la reale essenza della foto. Nel corso degli anni ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui nel 2019 la menzione d’onore al premio internazionale annuale “Monochrome Awards” con la sua opera “Monument to the beauty”, nel 2020 è stato finalista al “Creative Photo Awards (Siena Awards)” con l’opera “Un “nuovo” giorno… (inno alla vita)” e nel 2021 è andato in mostra collettiva con l’opera “I bambini di Mykonos” a Camera Torino scelta da Maurizio Galimberti. Durante il periodo di lockdown, è stato invitato dalla Croce Rossa Italiana a prendere parte al progetto “La fotografia d’autore per l’emergenza Covid 19 in Sicilia” insieme ad altri artisti, donando due sue opere fotografiche. Successivamente lo stilista milanese Mario Dice lo ha invitato, insieme ad altri 99 artisti dello star system italiano, al progetto “#Weworkalltogether”, personalizzando con una sua opera fotografica una t-shirt dello stesso stilista, la quale è andata all’asta sul sito “Charitystars.com” a sostegno della protezione civile, dove il devoluto è stato affidato alle famiglie degli operatori sanitari morti a causa del Covid19.

Stampa fine art 24x30
Tempi di spedizione: 15 giorni

Questa foto è parte del progetto Una fotografia per cambiare il Mondo realizzato da WeWorld e Still.
Le donazioni raccolte serviranno a sostenere i progetti di WeWorld per combattere la fame e la malnutrizione in Mali e Burkina Faso.