WeWorld
SE VUOI SAPERE COME RENDERE CONCRETO IL TUO AIUTO CHIAMACI DAL LUN-VEN 9.00-18.00 AL NUMERO 848.88.33.88
23 agosto 2018

PORTIAMO L’ACQUA PULITA DOVE NON C’E’.


Nel Mondo 1 persona su 10 non ha accesso all’acqua potabile,
questo vuole dire che 663 milioni di persone non possono bere acqua pulita. Ogni giorno nel Mondo 1 bambino su 5, con meno di 5 anni, muore per malattie legate all’acqua contaminata.

In Paesi come la Tanzania e il Kenya, migliaia di bambini frequentano scuole dove l’acqua potabile non c’è. Ma a scuola questo bene è essenziale per bere, per lavarsi le mani, per cucinare i pasti ed evitare la trasmissione di malattie e infezioni. La mancanza di acqua pulita minaccia ogni giorno la vita di migliaia di bambini facendoli ammalare di diarrea, tifo, parassiti… malattie che in Italia sarebbero facilmente curabili o evitabili, ma che nel Sud del Mondo portano anche alla morte.

 

Reynold WeWorld

Non ammalarsi è una sfida quotidiana che viene affrontata da tanti bambini come il piccolo Raynold. Questo bambino ha 5 anni e vive in Tanzania.

L’abbiamo visto cercare di dissetarsi portando alla bocca le sue mani dopo averle immerse in una pozzanghera sporca e maleodorante, bevendo acqua torbida e contaminata. 

Raynold ha fame e sete. Ogni giorno lui e la sua mamma cercano di sopravvivere in condizioni di estrema siccità, percorrendo circa 3 chilometri per prendere dell’acqua e portarla al villaggio. L’acqua che prendono però è sporca. Non potrebbe essere usata per cucinare e lavarsi e soprattutto non è potabile.
Ogni volta che la bevono, che la usano, Raynold e la sua mamma rischiano di ammalarsi o perfino di morire, mentre loro la vorrebbero usare per… vivere.

 

Un pozzo, una tanica, un bicchiere d’acqua pulita sono vitali, ecco perchè ci impegniamo ogni giorno per portarla dove non c’è, per aiutare i bambini e le comunità ad avere a disposizione un bene così prezioso.

Insieme ai nostri sostenitori vogliamo garantire l’accesso all’acqua potabile a migliaia di bambini fornendo serbatoi d’acqua pulita e sistemi di raccolta di acqua piovana in 6 scuole. Vogliamo fornire in 17 scuole fontane e rubinetti per lavarsi le mani e, nelle zone aride, portare acqua pulita per le coltivazioni e la preparazione dei pasti.

Uno dei nostri obiettivi è quello di costruire cucine con punti d’acqua nelle scuole per garantire agli alunni un pasto di qualità al giorno. Non mangiare correttamente porta a forme di malnutrizione e denutrizione che, oltre a causare ritardi nella crescita, una bassa resistenza alle malattie e rallentare lo sviluppo motorio, possono portare  alla morte milioni di bambini in tutto il Mondo.

Un altro intervento molto importante riguarda la costruzione di servizi igienici in 10 scuole e la distribuzione di kit igienico sanitari. E’ fondamentale che i bambini abbiano a disposizione un numero sufficiente di latrine e che queste rispettino le condizioni di utilizzo standard.

Una scuola deve essere un ambiente sano e sicuro, per questo vogliamo garantire accesso all’acqua pulita dove non c’è, per permettere loro di continuare a studiare evitando i rischi gravissimi legati al contatto con l’acqua contaminata.

Aiutaci a portare acqua pulita dove non c’è, aiutaci a far diventare grandi tanti bambini!

bottone eroe WeWorld