Il progetto si pone l’obiettivo di promuovere l’accesso all’istruzione di qualità a bambini e adolescenti siriani colpiti dalla crisi, attraverso la creazione di spazi sicuri e rispettosi delle differenze di genere, la fornitura di equipaggiamenti alle scuole e la formazione degli insegnanti affinché possano essere in grado di gestire studenti traumatizzati. Il sostegno al sistema educativo permette l’accesso scolastico a più studenti, in particolar modo a più bambine, troppo spesso vittime privilegiate della crisi - sono numerosi in casi di matrimonio precoce forzato e di GBV. La scuola infatti rappresenta un ambito sicuro, di conseguenza svolge un ruolo di protezione oltreché educativo. Il presente intervento ci permetterà di ampliare e rafforzare le attività di formazione in educazione attiva prevista in un’azione più ampia finanziata dall’UTL di Beirut rivolta agli /alle insegnanti che svolgono attività formali ed informali nelle 5 scuole che nelle ore pomeridiane.Il progetto si pone l’obiettivo di promuovere l’accesso all’istruzione di qualità a bambini e adolescenti siriani colpiti dalla crisi, attraverso la creazione di spazi sicuri e rispettosi delle differenze di genere, la fornitura di equipaggiamenti alle scuole e la formazione degli insegnanti affinché possano essere in grado di gestire studenti traumatizzati. Il sostegno al sistema educativo permette l’accesso scolastico a più studenti, in particolar modo a più bambine, troppo spesso vittime privilegiate della crisi - sono numerosi in casi di matrimonio precoce forzato e di GBV. La scuola infatti rappresenta un ambito sicuro, di conseguenza svolge un ruolo di protezione oltreché educativo. Il presente intervento ci permetterà di ampliare e rafforzare le attività di formazione in educazione attiva prevista in un’azione più ampia finanziata dall’UTL di Beirut rivolta agli /alle insegnanti che svolgono attività formali ed informali nelle 5 scuole che nelle ore pomeridiane.Il progetto si pone l’obiettivo di promuovere l’accesso all’istruzione di qualità a bambini e adolescenti siriani colpiti dalla crisi, attraverso la creazione di spazi sicuri e rispettosi delle differenze di genere, la fornitura di equipaggiamenti alle scuole e la formazione degli insegnanti affinché possano essere in grado di gestire studenti traumatizzati. Il sostegno al sistema educativo permette l’accesso scolastico a più studenti, in particolar modo a più bambine, troppo spesso vittime privilegiate della crisi - sono numerosi in casi di matrimonio precoce forzato e di GBV. La scuola infatti rappresenta un ambito sicuro, di conseguenza svolge un ruolo di protezione oltreché educativo. Il presente intervento ci permetterà di ampliare e rafforzare le attività di formazione in educazione attiva prevista in un’azione più ampia finanziata dall’UTL di Beirut rivolta agli /alle insegnanti che svolgono attività formali ed informali nelle 5 scuole che nelle ore pomeridiane.Il progetto si pone l’obiettivo di promuovere l’accesso all’istruzione di qualità a bambini e adolescenti siriani colpiti dalla crisi, attraverso la creazione di spazi sicuri e rispettosi delle differenze di genere, la fornitura di equipaggiamenti alle scuole e la formazione degli insegnanti affinché possano essere in grado di gestire studenti traumatizzati. Il sostegno al sistema educativo permette l’accesso scolastico a più studenti, in particolar modo a più bambine, troppo spesso vittime privilegiate della crisi - sono numerosi in casi di matrimonio precoce forzato e di GBV. La scuola infatti rappresenta un ambito sicuro, di conseguenza svolge un ruolo di protezione oltreché educativo. Il presente intervento ci permetterà di ampliare e rafforzare le attività di formazione in educazione attiva prevista in un’azione più ampia finanziata dall’UTL di Beirut rivolta agli /alle insegnanti che svolgono attività formali ed informali nelle 5 scuole che nelle ore pomeridiane.