In Mozambico, data l’assenza di una pianificazione strategica sostenibile da parte del Governo, la rapida urbanizzazione e l’aumento dei flussi migratori dalle zone rurali alle città stanno contribuendo a mantenere alti i tassi di povertà e ad alimentare la stagnante disoccupazione. Le pressioni derivanti da questi fenomeni risultano più evidenti nelle città di Maputo e Pemba, dove la disoccupazione giovanile raggiunge picchi fino al 41,4%, a causa dei bassi tassi di completamento della formazione primaria e secondaria e della mancata corrispondenza tra competenze ricercate nel mercato del lavoro e le competenze offerte dai lavoratori. PARTICIPADE propone un percorso finalizzato a migliorare i sistemi di gestione dei territori e dei servizi di governance, accrescendo le competenze dei funzionari municipali nello sviluppo di processi di definizione partecipativa dei servizi di pianificazione e rigenerazione urbana. Favorisce attività extracurricolari nelle scuole primarie di Maputo e Pemba e l’introduzione di percorsi innovativi legati allo sviluppo dei curricula locali, favorendo l’accesso dei bambini/e a rinnovati servizi per minori. Promuove altresì percorsi di formazione professionale e di auto-imprenditoria per donne e giovani, volti al rafforzamento dell’alfabetizzazione e alla riduzione della disoccupazione in età post-scolastica.