Il progetto si è rivolto agli 80.000 adolescenti e giovani dei 4 Comuni coinvolti, beneficiando indirettamente l’intera popolazione delle zone di intervento (242.222 persone). In particolare ha coinvolto adolescenti e giovani privati di libertà, sottoposti a misure socio-educative e/o ad alto rischio sociale, membri delle istituzioni responsabili dell’implementazione della Giustizia penale minorile (Sistema Penitenziario, Polizia Nazionale, Tribunale dei Minori, Ministero Pubblico), delle autorità locali e leader comunitari.Il progetto si è rivolto agli 80.000 adolescenti e giovani dei 4 Comuni coinvolti, beneficiando indirettamente l’intera popolazione delle zone di intervento (242.222 persone). In particolare ha coinvolto adolescenti e giovani privati di libertà, sottoposti a misure socio-educative e/o ad alto rischio sociale, membri delle istituzioni responsabili dell’implementazione della Giustizia penale minorile (Sistema Penitenziario, Polizia Nazionale, Tribunale dei Minori, Ministero Pubblico), delle autorità locali e leader comunitari.Il progetto si è rivolto agli 80.000 adolescenti e giovani dei 4 Comuni coinvolti, beneficiando indirettamente l’intera popolazione delle zone di intervento (242.222 persone). In particolare ha coinvolto adolescenti e giovani privati di libertà, sottoposti a misure socio-educative e/o ad alto rischio sociale, membri delle istituzioni responsabili dell’implementazione della Giustizia penale minorile (Sistema Penitenziario, Polizia Nazionale, Tribunale dei Minori, Ministero Pubblico), delle autorità locali e leader comunitari.Il progetto si è rivolto agli 80.000 adolescenti e giovani dei 4 Comuni coinvolti, beneficiando indirettamente l’intera popolazione delle zone di intervento (242.222 persone). In particolare ha coinvolto adolescenti e giovani privati di libertà, sottoposti a misure socio-educative e/o ad alto rischio sociale, membri delle istituzioni responsabili dell’implementazione della Giustizia penale minorile (Sistema Penitenziario, Polizia Nazionale, Tribunale dei Minori, Ministero Pubblico), delle autorità locali e leader comunitari.Il progetto si è rivolto agli 80.000 adolescenti e giovani dei 4 Comuni coinvolti, beneficiando indirettamente l’intera popolazione delle zone di intervento (242.222 persone). In particolare ha coinvolto adolescenti e giovani privati di libertà, sottoposti a misure socio-educative e/o ad alto rischio sociale, membri delle istituzioni responsabili dell’implementazione della Giustizia penale minorile (Sistema Penitenziario, Polizia Nazionale, Tribunale dei Minori, Ministero Pubblico), delle autorità locali e leader comunitari.Il progetto si è rivolto agli 80.000 adolescenti e giovani dei 4 Comuni coinvolti, beneficiando indirettamente l’intera popolazione delle zone di intervento (242.222 persone). In particolare ha coinvolto adolescenti e giovani privati di libertà, sottoposti a misure socio-educative e/o ad alto rischio sociale, membri delle istituzioni responsabili dell’implementazione della Giustizia penale minorile (Sistema Penitenziario, Polizia Nazionale, Tribunale dei Minori, Ministero Pubblico), delle autorità locali e leader comunitari.