Il programma Spazio Donna, attivo nelle città di Milano, Roma, Cosenza e Napoli, è finalizzato ad aumentare l’empowerment femminile, quale via primaria per la prevenzione e l’emersione della violenza di genere.

La violenza sulle donne – pur presentando una trasversalità territoriale, generazionale e di appartenenza sociale - ha una maggiore incidenza in contesti caratterizzati da bassa alfabetizzazione, povertà, disoccupazione, criminalità e struttura familiare fortemente patriarcale. In questi casi la violenza, in particolare economica e psicologica, è percepita come qualcosa di normale e non riconosciuta come tale.

Negli Spazi Donna, staff femminile specializzato permette di creare un luogo di accoglienza e di aggregazione dove costruire relazioni di fiducia e attivare nelle donne una presa di coscienza, attraverso interventi in grado di restituire autostima, progettualità e autonomia. Le attività proposte sono gratuite: dal benessere psicofisico ad attività culturali, all’orientamento al lavoro e ai servizi sul territorio, affiancate da percorsi individuali più strutturati.

Un’attenzione specifica è rivolta alla relazione mamma/ bambino e ai più piccoli, attraverso un servizio dedicato. È infatti attivo un angolo child care per bambini e bambine, affidato a operatrici e operatori esperti. La child care è un osservatorio privilegiato per comprendere e portare alla luce situazioni di violenza intra-familiare, monitorando il comportamento dei bambini e delle bambine.

Gli Spazi Donna si distinguono tra loro per come rispondono alle necessità del territorio in cui sono inseriti: sono dei veri e propri centri anti violenza e dei centri per il supporto delle famiglie in difficoltà, coprendo un ambito di intervento sociale che non è presidiato da nessun attore pubblico o privato.