Edizioni open

Luciano Nadalini. Senza titolo

100,00

"Luciano Nadalini, nato a Castelfranco Emilia (MO), vive e lavora a Bologna. Nel 1980 è tra i fondatori della rivista culturale “ Prometeo Fuoco “ e della galleria d’arte Numero Zero. Nel 1984 è tra i responsabili editoriali della rivista “ Mongolfiera” della quale diventerà il fotografico. Qualche anno dopo inizia la sua collaborazione con il quotidiano “l’Unità” con cui lavora fino al 2004 e con l’ufficio stampa del Comune di Bologna. Contemporaneamente raggiunge molte zone di conflitto civile e internazionale realizzando reportage in diversi paesi del mondo: Paesi Baschi, Siria, Algeria,(campi profughi Saharaui), Marocco, regione del Sahara Occidentale, Angola, Burundi, Nicaragua, Repubblica Democratica del Congo, Honduras, Iraq, regione del Kurdistan, Colombia, Balcani, Sri Lanka, Israele, Palestina, Mozambico, Etiopia, Libano, e Burkina Faso, e Madagascar . Il suo lavoro è focalizzato sulle conseguenze umane delle distruzioni, della mancanza di diritti e della guerra. Molto sensibile al tema dell’immigrazione, su richiesta dell’Ambasciata del Regno del Marocco realizza un lavoro fotografico sulle città e regioni di provenienza degli immigrati di quel paese, che hanno trovato lavoro nella regione Emilia-Romagna., ed è stato pubblicato su varie testate e periodici, tra i quali L’Espresso, Panorama e Famiglia Cristiana.  Ha collaborato convarie associazioni non governativa di vari paesi ed è il Presidente dell’associazione culturale Unione Fotografi Organizzati - U.F.O. – nata con l’obiettivo di promuovere gli archivi fotografici bolognesi. Nel 2010 ha creato la casa editrice di libri fotografici “Camera Chiara Edizioni“. NeL 2016 Riceve il Premio Internazionale Nassiriya per la Pace. Nel 2018 il suo archivio fotografico viene dichiarato dalla Sopraintendenza Archivistica di interesse culturale e storico. Nel 2020 la pubblicazione “ Nel silenzio di Bologna” racconta il 159 fotografie i giorni del lockdowon in una città deserta"

Stampa fine art 24x30
Tempi di spedizione: 15 giorni

Questa foto è parte del progetto Una fotografia per cambiare il Mondo realizzato da WeWorld e Still.
Le donazioni raccolte serviranno a sostenere i progetti di WeWorld per combattere la fame e la malnutrizione in Mali e Burkina Faso.