Una fotografia per cambiare il mondo

Beatrice Speranza. Antica Libreria Cascianelli, Largo Febo

100,00

Beatrice Speranza. Antica Libreria Cascianelli, Largo Febo, Roma, 2009

Beatrice Speranza. Sono tanti i negozi d’epoca, ma sono rari quelli che lo sono integralmente. Dall’arredo alle vetrine, dai pavimenti alle porte, dalle maniglie alle serrature.
L’Antica Libreria Cascianelli è una di questi luoghi e basta guardarsi intorno per accorgersi che non c’è nulla di nuovo. Risalgano infatti alla metà dell’ottocento i mobili , di quello che fino a trent’anni fa, è stato un negozio di passamaneria ecclesiastica. Nel 1951 subentrò la libreria. Al posto di nastri e bottoni, comparvero i volumi rilegati e dorati protetti nelle vetrine dalla polvere. Valenti artigiani hanno partecipato alla costruzione di questi mobili (staccati dalla parete e foderati di zinco per proteggere i libri dall’umidità) che dopo cento anni funzionano perfettamente. Un pezzo dell’armadio-vetrina, ad esempio, ruotando su un solo perno si stacca dalle altre scaffalature e si trasforma in porta, rivelando la presenza e dando accesso ad un altro ambiente.

Stampa fine art 24x30
Tempi di spedizione: 15 giorni

Questa foto è parte del progetto Una fotografia per cambiare il Mondo realizzato da WeWorld e Still.
Le donazioni raccolte serviranno a sostenere i progetti di WeWorld per combattere la fame e la malnutrizione in Mali e Burkina Faso.