Background Image
Previous Page  11 / 144 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 11 / 144 Next Page
Page Background

11

Summary

Obiettivi e finalità

La violenza contro le donne rappresenta una

violazione dei diritti della persona riconosciu-

ta in tutte le sedi istituzionali di ogni Paese

civile ed organizzazione internazionale. No-

nostante ciò, si registra tuttora una diffusione

e un livello di gravità di tale fenomeno, soprat-

tutto in Italia, inaccettabile. Esso rappresenta

un fattore di criticità urgente, poiché mina la

salute e la personalità delle donne, limita le

libertà personali, influenza la sicurezza collet-

tiva, condiziona la crescita del capitale umano

e del sistema economico e sociale nel sul com-

plesso, su un lungo orizzonte temporale.

In questa sede si vuole ribadire l’esigenza che

il nostro Paese affronti con determinazione

e rigore questo fenomeno, mettendo a dispo-

sizione tutte le strategie, gli strumenti e le

risorse necessarie a creare un’azione di con-

trasto e prevenzione che produca dei risultati

efficaci e duraturi.

Alcune esperienze internazionali anche re-

centi confermano che è possibile ottenere

dei risultati tangibili attraverso strategie po-

litiche che si appoggino ad una precisa cono-

scenza tecnica di tutti gli aspetti del fenome-

no: si può infatti migliorare solo ciò che si è

in grado di misurare.

Questa ricerca parte dalla considerazione che

l’intervento pubblico a contrasto della violen-

za contro le donne trova già nelle istanze di

giustizia umana, civile e sociale una piena le-

gittimazione.

Non si pensa pertanto di offrire una chiave

di lettura che vada ad accrescere o integrare

il principio di giustizia, prioritario rispetto a

qualsiasi motivazione di carattere economico.

Con questo studio si vuole invece proporre

una chiave di lettura che permetta di com-

prendere meglio le conseguenze della violenza

sulla vita delle vittime stesse e della società nel

suo complesso.

L’obiettivo è di offrire uno strumento di va-

lutazione che stimoli strategie tecnicamente

più efficaci per una più consapevole e fattiva

azione di prevenzione e contrasto.

Aggiungere la dimensione economica e finan-

ziaria all’istanza sociale di giustizia serve in-

fatti ad aumentare la gamma di azioni nelle

quali il quadro politico può essere articolato,

stimolando una rilettura nelle priorità di spe-

sa e di investimento.

La metodologia

La metodologia della ricerca è passata attra-

verso tre fasi, che hanno riguardato:

• la costruzione del quadro di analisi delle

categorie di costo, facendo riferimento alle

classificazioni già utilizzate a livello inter-

nazionale (Buvinic, 1999), con le neces-

sarie modifiche per le specificità del caso

italiano;

• una ricognizione delle fonti di dati esi-

stenti e il calcolo della numerosità delle

donne vittime di violenza con riferimen-