WeWorld
SE VUOI SAPERE COME RENDERE CONCRETO IL TUO AIUTO CHIAMACI DAL LUN-VEN 9.00-18.00 AL NUMERO 848.88.33.88

INCONTRO NETWORK FREQUENZA200

 

Il 19 febbraio si è svolto l’8 ^ incontro del network Frequenza200 al quale hanno partecipato 15 organizzazioni che a livello nazionale si occupano di dispersione scolastica. Oggetto dell’incontro la certificazione degli interventi di contrasto alla dispersione scolastica.

Il tema è urgente, perché  anche se dalle statistiche  sembra che il fenomeno a livello nazionale sia in diminuzione, nulla viene organizzato per stabilire dei criteri di qualità sugli interventi promossi da scuole e terzo settore. Oggi l’Italia ha un tasso di dispersione scolastica pari al 15%, seppur in diminuzione, ma  ben lontano dall’obiettivo di Lisbona 2020, fissato al 10%. Sappiamo anche che vi sono paradossi: spesso l’assenza di interventi contro la dispersione viene scambiata per assenza del problema. L’indagine LOST. Dispersione scolastica: il costo per la collettività e il ruolo di scuole e terzo settore (WeWorld 2014) ci dice, invece, che in città dove sembrava essere maggiormente contenuta, la dispersione scolastica non sta diminuendo. Perché? Di sicuro perché molti progetti e interventi non sono continuativi e soprattutto non vengono valutati e “misurati”. Una stima veloce ci porta ad affermare che a livello nazionale vengono sostenuti progetti per almeno 20 milioni di euro. Il Network ha elaborato una proposta di certificazione degli interventi che verrà presentata in un seminario nazionale organizzato nel mese di maggio 2016 a Roma.
Il nuovo standard di qualità proposto da WeWorld analizzerà soprattutto la collaborazione con le scuole, il miglioramento delle performances didattiche e la capacità di costruire un lavoro di rete.