WeWorld
8 maggio 2018

FESTA DELLA MAMMA: SOSTENIAMO LE MAMME OGNI GIORNO.

 

Per tutto il mese di maggio grazie alla preziosa collaborazione con Carrefour tutti potranno contribuire al nostro programma per aiutare le donne in difficoltà. Grazie all’acquisto di un prodotto floreale si potrà sostenere l’empowerment femminile e l’integrazione lavorativa delle donne acquistando una delle tre piante contrassegnate dall’etichetta “Carrefour per lei”, il cui ricavato sarà in parte devoluto ai nostri Spazi Donna presenti a Roma, Napoli e Palermo.

Per noi di WeWorld Onlus i diritti delle donne-mamme e dei loro bambini  sono una priorità, ogni giorno. Nei nostri Spazi Donna incontriamo donne a rischio di violenza e in situazioni di disagio e forniamo loro gli strumenti necessari per diventare più autonome e consapevoli dell’essere prima di tutto donne e poi anche mamme, mogli, figlie ed essere così in grado di prendersi cura di se stesse e anche dei propri figli.

Tra le attività proposte, c’è il laboratorio mamme e bambini, nato con lo scopo di coinvolgere e di far cooperare le donne con i loro figli in uno scambio piacevole, sereno e giocoso, sostenuto e incoraggiato dalle educatrici. Grazie a queste attività, le educatrici riescono a cogliere segni di disagio nei bambini, per poi intraprendere insieme alle loro mamme un percorso di fuoriuscita da questo malessere, che spesso riguarda una situazione familiare improntata sulla violenza.

Come è successo con Adele e Maria, mamma e figlia, che frequentano il nostro Spazio di Roma San Basilio. Fin da subito Maria, 8 anni, ha mostrato una forte creatività, espressa attraverso il disegno e la pittura. E proprio dalla lettura dei suoi disegni è emerso il suo lato poco sereno, che esprimeva con fantasie cupe, cariche di elementi tristi e distruttivi.  Anche nel gioco con gli altri bambini, spesso si isolava o lasciava che la rabbia esplodesse incontrollata. Adele iniziava a essere molto preoccupata.

Durante il laboratorio, per la prima volta, Adele ha avuto il coraggio di chiedere aiuto e ha iniziato un percorso di incontri individuali con la nostra psicologa. Sono così emersi i primi dettagli che hanno rivelato una situazione familiare caratterizzata da gravi episodi di violenza tra lei e il marito. Adele ha raccontato una grande solitudine e paura di non saper gestire la situazione. Lei e la figlia Maria hanno allora seguito un percorso di sostegno e dopo circa un anno, Adele ha deciso di lasciare il marito, avviando la separazione. Lei e la bimba continuano ancor oggi ad essere seguite e sostenute nello Spazio Donna WeWorld per elaborare gli episodi di violenza.

Le mamme possono essere il motore del cambiamento per se stesse e per i propri figli. Spesso basta poco, magari il supporto di un programma adeguato. Ognuno di noi può fare qualcosa, per esempio, non chiudere gli occhi e le orecchie di fronte alle violenze e alle discriminazioni di ogni giorno, ma anche aiutando chi lavora per costruire un mondo che sia finalmente a misura di mamme e bambini.

Contribuisci anche tu all’importante iniziativa di Carrefour. Clicca qui per scoprire di più.

 

WeWorld Onlus & Carrefour_dettaglio