WeWorld
SE VUOI SAPERE COME RENDERE CONCRETO IL TUO AIUTO CHIAMACI DAL LUN-VEN 9.00-18.00 AL NUMERO 848.88.33.88

I nostri interventiin India

LA STORIA DI SHAYNA
Created with GIMP

Shayna proviene da un piccolo villaggio rurale nel nord del Karnataka, noto per il numero di ragazze, appartenenti alle caste più  basse della società, che divengono Devadasi.

Il suo destino sembrava già segnato. Sua mamma era una Devadasi e non vedeva altro futuro per sua figlia.

Shayna però ha trovato aiuto in gruppo chiamato “Sri Sollammadevi” sostenuto da WeWorld Onlus, dove si è potuta confrontare con delle ragazze della stessa età. Le fu spiegato che questo rituale, che porta alla prostituzione, è contro la legge ed è una violazione dei diritti dei bambini.

Grazie al sostegno del gruppo e alla guida degli assistenti sociali, Shayna è riuscita a frequentare un corso di Office Manager da noi supportato ha ottenuto un lavoro. Ha anche deciso di continuare a studiare e si è iscritta all’università.

Desidero essere un’Insegnante in modo che possa combattere controil fenomeno delle Devadasi e salvare le mie studentesse. Il mio futuro era segnato, far parte del gruppo “Sri Sollammadevi “mi ha aiutato a uscire da questo incubo. Ora sono consapevole della mia forza, delle mie capacità e sono in grado di proteggermi. Tutto è stato possibile grazie a WeWorld Onlus”.

 

La situazione in India

L’India è la più grande democrazia del Mondo e, secondo le stime dell’ONU, si prevede che la sua popolazione supererà la Cina nel 2028 per diventare la nazione più popolosa al mondo. Le prossime elezioni del 2019 contano 900 milioni di elettori! Essendo una potenza economica in crescita e uno stato con armi nucleari, l’India è emersa come un’importante potenza regionale.

Ma sta anche affrontando enormi problemi, sociali, economici e ambientali.

Sede di alcune delle civiltà superstiti più antiche del mondo, il subcontinente indiano – dalla frontiera montana afghana alle giungle della Birmania e le barriere coralline dell’Oceano Indiano – è sia vasto che vario in termini di persone, lingua e tradizioni culturali (Fonte : BBC country profile 2019)

L’india è al 130esimo posto su 189 paesi secondo l’indice di sviluppo umano 2016 dell’ONU  (l’Italia occupa il 28 ° posto). L’ISU è un indice comparativo utilizzato per misurare il benessere di un paese, che si basa sul tasso di aspettativa di vita, tasso di istruzione e RNL pro capite.

L’India è il paese della contraddizione: il 3,9% della popolazione con problemi di obesità e il 35,7% di bambini sotto i 5 anni sotto peso; nonostante la costante crescita economica, il 21,9% delle persone vive al di sotto della soglia di povertà.

Le principali sfide riconosciute come ostacoli alla crescita inclusiva sostenibile dell’India sono: discriminazione dell’India contro donne e ragazze, spese elevate e sussidi poco mirati, inadeguata disponibilità di un’istruzione di base e superiore di qualità, e adattamento della migrazione da campagna a urbana (tasso annuale di urbanizzazione 2 , 28%)(Fonte: CIA World FactBook).

 

Come interveniamo

Il nostro programma per il Paese dell’India, dal 2017 al 2020, focalizza i suoi interventi nell’affrontare le principali debolezze del paese con l’obiettivo di contribuire a una crescita inclusiva sostenibile, a lungo termine:

  • fermare la discriminazione e la violenza contro le donne e le ragazze, un intervento per costruire conoscenze, abilità e far rispettare la legge per porre fine agli abusi sessuali su minori a Mormugao, Taluka del Sud di Goa – con il nostro partner ARZ: 5000 I bambini stanno acquisendo la capacità con il supporto di 150 Service Provider e della comunità  prevenire abuso e sfuttamento sessuale dei bambini.
  • porre fine al fenomeno delle Devadasi Dedication (DD) e sfruttamento e abuso sessuale dei minori (CSE / CSA) nel Nord Karnataka con il nostro partner Sneha con sede nel distretto di Ballari: i casi di CSA (incluso il matrimonio infantile) tra le 1000 ragazze beneficiarie dell’azione scenderanno dal 28% a 5%;
  • riportare i bambini a scuolla. Il 100% dei bambini provenienti da famiglie di migranti di 6 villaggi di Gundulpete (Sud Karnataka) frequenterà regolarmente le lezioni dicendo NO all’ abbandono scolastico; un meccanismo di monitoraggio per le famiglie di migranti assicurerà la prevenzione delle migrazioni spinte dalla disperaione grazie alla mobilitazione degli schemi messi a disposizione dal governo;
  • garantire il diritto a un’istruzione di qualità e il diritto allo studio in 14 scuole nel distretto di Mysore sviluppando un approccio sostenibile e collaborativo mettendo l’accento sul ruolo e la responsabilità della collaborazione Genitori/ insegnanti e sulla formulazione e implemenazione di un piano di sviluppo scolastico per ogni istituto scolastico.

A favoredei bambini

DIAMO UN FUTURO AL NOSTRO FUTURO: I BAMBINI.

 

Noi di WeWorld ci ispiriamo alla Convenzione Internazionale per i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza del 1989.

Scopri di più

A favoredelle donne

A FAVORE DELLE DONNE E DELLE MAMME

 

Povertà, discriminazioni e violenza relegano le donne all’ambito domestico. Spesso alle bambine viene negato l’accesso all’istruzione e, private della loro infanzia, diventano mogli e madri troppo presto.

Scopri di più