WeWorld
6 dicembre 2016

B SOLIDALE PER L’INFANZIA SOSTIENE WEWORLD ONLUS
PER DONARE AI BAMBINI ITALIANI UN DOMANI MIGLIORE

 

Dal 10 dicembre al 4 febbraio, dall’18a alla 24a giornata della Serie B ConTe.it 2016- 2017, B Solidale scende in campo al fianco di WeWorld Onlus, organizzazione non governativa selezionata dal bando nella categoria “Infanzia” per donare ai bambini italiani un domani migliore.

B Solidale e WeWorld insieme difendono i diritti dei bambini italiani e lottano contro la povertà educativa.

Dal 2012 WeWorld ha dato vita al Programma Italia, una proposta strutturata in cui si inserisce il progetto per contrastare il fenomeno dell’abbandono scolastico: Frequenza200. L’intervento si sviluppa in 6 regioni italiane: Lombardia, Piemonte, Campania, Lazio, Puglia e Sicilia, coinvolgendo 5000 ragazzi, oltre 2650 famiglie, 850 insegnanti, 750 mamme, 250 operatori informali e 350 volontari.

Oggi in Italia 1 milione di bambini vive in povertà educativa, termine che indica una scarsissima offerta di servizi e opportunità educative e formative che consentano ai minori di apprendere, sperimentare, sviluppare e far fiorire liberamente capacità, talenti e aspirazioni. WeWorld con il progetto Frequenza200 vuole aiutare questi bambini a costruirsi un domani migliore. Per questo il programma parte dall’obiettivo di coinvolgere insegnanti e famiglie che vivono i quartieri focalizzando l’attenzione sulla scuola come risorsa e come formazione al cambiamento.  Il progetto ha permesso di avviare un centro diurno in varie città identificate con il supporto e la collaborazione dei partner locali a Milano, Torino, Roma, Napoli, Palermo, Conversano, Polignano a Mare e Monopoli in provincia di Bari.
I percorsi educativi consistono in attività di supporto scolastico e relazionale a favore dei bambini coinvolti e parallelamente con un supporto per le famiglie. Le scuole sono invece coinvolte con attività di formazione degli insegnanti per creare un’equipe d’intervento omogenea verso i beneficiari.

Per sette giornate la Lega B, le 22 associate, le aziende partner, i media sportivi e i licenziatari audiovisivi daranno alla Fondazione un’importante occasione di visibilità. La campagna sarà veicolata attraverso maglie in occasione dell’ingresso in campo delle squadre, messaggi speaker, video su maxischermi, adv e spot video sui siti web e social network di Lega, di B Solidale e delle 22 Società e sui media nazionali e locali.